Le criticità dell’alternanza scuola-lavoro

di Cristina Caiano   La più grande novità della ‘buona scuola’ è senza dubbio l’introduzione di un percorso obbligatorio di alternanza scuola-lavoro per tutti gli studenti del triennio delle scuole superiori 

Presentazione dei testi

Questo è il primo di una serie di numeri monografici che intendiamo dedicare alla realtà italiana e a quella del nostro territorio.

Editoriale: a nostra memoria, mai…

di Mario Dogliani   La nostra rivista, oggi A nostra memoria mai, come in questi tempi, è apparso chiaro che la società italiana è impoverita, sfiancata, priva di prospettive e, dunque, di orgoglio e di speranza.

Renzi: dalla Leopolda alla Rai

di Federico Repetto  La comunicazione di Renzi   Mentre Berlusconi e Grillo sono divenuti dei politici-star in tempi relativamente lunghi, Renzi ci è riuscito in tempi straordinariamente brevi.

Perché leggere Black Marxism?

ovvero: dove cercare spunti per affrontare vecchie sfide in (semi)nuove vesti di Mackda Ghebremariam Tesfau’ Il presente contributo vuole essere una circoscritta riflessione sull’opera di Cedric Robinson: Black Marxism: The Making of the Black Radical Tradition (1983, 2000) a partire da alcune considerazioni legate alla peculiarità della situazione italiana e al revival delle destre nazionaliste … [Read more…]

Il lavoro ai confini dell’Europa

di Devi Sacchetto   Per un lungo periodo le analisi sulle trasformazioni produttive si sono concentrate sullo spostamento delle strutture produttive dal cosiddetto nord al sud del mondo. In particolare a partire dal 1990, lo spostamento di capitali dall’Europa occidentale, Nord America e Giappone verso l’Asia, l’Europa orientale e l’America Latina ha subito una forte … [Read more…]

La mia esperienza in Foodora

di Marco Mi chiamo Marco, ho 25 anni e sono stato un rider di Foodora a Torino da marzo a novembre del 2016. Per me e per moltissimi altri rider Foodora è stata la prima occupazione “continuativa” ed è stata scelta per riuscire ad avere un’occupazione un po’ più fissa dei lavoretti saltuari ma comunque … [Read more…]

Gig-economy: se il codice è legge

di Gianluca De Angelis Ci siamo trovate a maturare la nostra coscienza civica, il nostro impegno sociale all’interno di un contesto dominato da un linguaggio che non siamo noi a parlare.

L’ordine mondiale secondo Henry Kissinger

di Mario Vadacchino   L’attuale stato dell’ordine mondiale non sarebbe quello che è senza Henry Kissinger, che è stato dal 1969 al 1977 addetto alla sicurezza nazionale e Segretario di Stato dei presidenti americani Nixon e Ford. Anche quando è uscito dalla politica attiva,

PER LA RAGIONEVOLEZZA DELL’UTOPIA: IL PROGETTO STORICO SOCIALISTA

Federico Repetto       ABBIAMO BISOGNO DI PROGETTI ECONOMICI RAGIONEVOLI PER UNA EGEMONIA ALTERNATIVA A QUELLA DEL NEOLIBERALISMO L’economista Bruno Jossa, nel suo “Un socialismo possibile”, Il Mulino 2015, ci ricorda la classica distinzione tra razionalità e ragionevolezza (phronesis).

Quando gli spiriti animali sfuggono a ogni controllo

di Alfio Mastropaolo  Quando gli spiriti animali sfuggono a ogni controllo* Gli economisti sono l’oracolo del nostro tempo. Mettono a tacere ogni controversia con l’autorevolezza delle cose incerte che scrivono. Salvatore Biasco è tra le poche e pregiate eccezioni: uno di quegli economisti che svolgono ancora la parte degli scienziati sociali.

Il lavoro ai confini dell’Europa

di Devi Sacchetto   Per un lungo periodo le analisi sulle trasformazioni produttive si sono concentrate sullo spostamento delle strutture produttive dal cosiddetto nord al sud del mondo. In particolare a partire dal 1990, lo spostamento di capitali dall’Europa occidentale,

In ricordo di Giulio Poli

di Francesco e Giulio   Ciao nonno, siamo arrivati ad un arrivederci. Abbiamo passato vent’anni assieme, per te saranno stati pochi,

In ricordo di Giulio Poli

di Daniele Cini       Mio zio Giulio Poli è morto a più di novant’anni, nel suo letto, accudito con grande affetto e molta cura, relativamente con poca sofferenza fisica, che io sappia.

Nuvole n. 53 – aprile 2016: Cambiamenti istituzionali?

Questo numero 53 di Nuvole si occupa di scuola e di riforme istituzionali. Due importanti terreni in cui l’azione del governo suscita dubbi, preoccupazioni, sospetti. In entrambi i casi, a fronte di situazioni oggettivamente problematiche, segnate a tratti da vere e proprie criticità, la risposta governativa sembra non credere in un maggiore coinvolgimento degli attori … [Read more…]