Nuvole n. 57 – marzo 2018: L’antipolitica ha dato scacco a se stessa: inizia un duro apprendistato (aperto)

Nuvole n. 57 – marzo 2018: L'antipolitica ha dato scacco a se stessa: inizia un duro apprendistato (aperto)

Indice   Ai lettori   Articoli:   Silvano Belligni, Fischiare per farsi coraggio Mario Dogliani, Sulla formazione del prossimo governo Alfio Mastropaolo, Cronaca di una morte annunciata Guido Ortona, Considerazioni sulle ultime elezioni Francesco Pallante, Alla riscoperta della funzione parlamentare Federico Repetto, Prospettive di un (possibile) soggetto politico delle classi subalterne Francesco Scacciati, La sconfitta …

Ai Lettori

Ai Lettori

Con questo numero (il 57) Nuvole inizia un nuovo metodo di pubblicazione. Non verranno più pubblicati i fascicoli interi, nel momento in cui vengono chiusi perchè ritenuti compiuti. Verranno invece pubblicati fascicoli aperti: un certo numero di articoli (in questo caso sette, tutti dedicati al post-elezioni) che definiscono il focus principale del fascicolo stesso e …

Fischiare per farsi coraggio

Fischiare per farsi coraggio

di Sillvano Belligni 1. I risultati delle elezioni del 4 marzo sono da attribuirsi in larga misura alla prevalenza fra gli elettori italiani di tre sentimenti fondamentali, insorti nel corso degli ultimi decenni ma radicalizzatisi durante la grande depressione dei nostri anni: paura, sofferenza e rabbia. La paura è quella di chi, specie (ma non …

Sulla formazione del prossimo governo

Sulla formazione del prossimo governo

di Mario Dogliani Proporre una interpretazione approfondita delle cause lontane e recenti che sono sfociate nell’esito delle elezioni del 4 marzo è per me ancora difficile. Mi limito dunque ad alcune considerazioni di carattere costituzionalistico sul problema della formazione del prossimo governo. 1.- Qual è l’urgenza più grave del momento? E’ quella di formare subito …

Cronaca di una morte annunciata

Cronaca di una morte annunciata

di Alfio Mastropaolo Sul fatto che il risultato elettorale sia, a dir poco, urticante, nulla quaestio. Ma è eccessivo definirlo sorprendente. Per chi abbia un minimo di consapevolezza delle condizioni del paese. E per chi si soffermi a considerare l’offerta politica. Iniziamo dall’antefatto, che sono le condizioni del paese, che pure ci sono ben note. La …

Considerazioni sulle ultime elezioni

Considerazioni sulle ultime elezioni

di  Guido Ortona, guido.ortona@uniupo.it, marzo 2018   Una premessa. Mi pare che i problemi su cui deve riflettere chi aspira alla rifondazione della sinistra (perché di questo si tratta, dopo le ultime elezioni) siano quattro, e cioè 1) le ragioni storiche della crisi della sinistra tradizionale; 2) le ragioni della sconfitta della sinistra “qui ed ora”; …

Alla riscoperta della funzione parlamentare

Alla riscoperta della funzione parlamentare

di Francesco Pallante   La lettura dei risultati elettorali che si sta facendo strada nei commenti giornalistici e nell’opinione pubblica è che le urne abbiano restituito un Parlamento ingovernabile a causa dei vizi della legge elettorale Rosatellum. Una legge – è stato detto – fatta apposta affinché nessuno potesse vincere o, quantomeno, configurata in modo …

PROSPETTIVE DI UN (POSSIBILE) SOGGETTO POLITICO DELLE CLASSI SUBALTERNE

PROSPETTIVE DI UN (POSSIBILE) SOGGETTO POLITICO DELLE CLASSI SUBALTERNE

di Federico Repetto   QUANDO LA DEMOCRAZIA PARLAMENTARE NON SA RECUPERARE AL SUO INTERNO I MOVIMENTI, LA DEMOCRAZIA STESSA ENTRA IN CRISI. Il risultato elettorale delle politiche del marzo 2018 è solo l’ultimo strascico del disastro che ha seguito la mancata risposta della sinistra istituzionale e delle élite dirigenti del paese ai movimenti, pragmatici e …

LA SCONFITTA “TRIDIMENSIONALE” DELLA SINISTRA

LA SCONFITTA “TRIDIMENSIONALE” DELLA SINISTRA

di Francesco Scacciati Non è la prima volta che la sinistra subisce rovesci, elettorali e non, nel mondo intero come in Italia, e diverse sono state le cause che li hanno determinati. In molti casi la causa è individuabile nella forza del nemico (mi si passi il termine un po’ rétro), cioè la potenza economica …

SULLE ELEZIONI POLITICHE DEL 2018

SULLE ELEZIONI POLITICHE DEL 2018

di Mario Vadacchino Una prima osservazione riguarda il ruolo avuto dalla nuova legge elettorale, in particolare dalla correzione maggioritaria. Il suo effetto è stato sensibile: con un proporzionale puro alla Camera il Centro Destra (CD) avrebbe ottenuto 237 seggi invece di 263, il Movimento 5 Stelle (M5S) 210 invece di 222 ed il Partito Democratico …

Ricordo di Marina D’Agati

Ricordo di Marina D’Agati

  di Lia Fubini Se ne è andata troppo presto Marina D’Agati, sociologa, docente del dipartimento “Cultura, politica e società” dell’Università di Torino e collaboratrice di Nuvole per un lungo periodo. I contributi scientifici di Marina spaziano dal gioco d’azzardo, di cui era un’esperta e stimata conoscitrice, al mondo della scuola, al tema delle fake news. …

BUONA A NULLA. LA SCUOLA DELLA RIFORMA RENZI-GIANNINI

BUONA A NULLA. LA SCUOLA DELLA RIFORMA RENZI-GIANNINI

di Giorgio Monestarolo   La “buona scuola”, cioè la legge 107 del 2015, è stata una delle riforme simbolo della breve, ma assai distruttiva, stagione del renzismo. Doveva essere un chiaro successo: assunzioni, investimenti e innovazioni sembravano ottimi slogan per veicolare la legge, conquistare l’opinione pubblica, consolidare la leadership riformatrice del fiorentino in un settore, …