Nuvole n. 46 – maggio 2013: Un lampo tra le nuvole. Riflessioni sulla fine della sinistra

Tanto si rannuvolò, che alla fine Nuvole lampeggiò.

Un numero-lampo, niente di più. Fatto di brevi contributi frutto dell’urgenza di aprire una discussione in un momento politicamente tanto drammatico per la sinistra. In molti credevano (credevamo) che il governo Monti avrebbe, per lo meno, segnato il passaggio verso una fase politica nuova, ancora da definire ma comunque caratterizzata dalla presenza di nuovi attori. I vecchi attori sono invece rimasti sulla scena e, contro ogni aspettativa, protagonisti e comprimari sono rimasti quelli di ieri. Nonostante la (risicatissima) vittoria elettorale, il Pd non è riuscito a occupare il centro del palcoscenico: ci ha molto goffamente provato, e il risultato è sotto gli occhi di tutti. Le chiavi del governo sono rimaste saldamente in mano a Silvio Berlusconi, forte oramai dell’aperto sostegno di settori (quanto ampi?) dello stesso Pd.

La frantumazione della sinistra – intesa come area politica, non solo come insieme delle forze politiche che (non) la rappresentano in Parlamento – è al centro delle riflessioni di questo numero. L’idea – come accennato – è di aprire una discussione. L’abbiamo fatto, anzitutto, all’interno della nostra redazione, che può essere considerata una sorta di riproduzione in miniatura della sinistra reale. Adesso, con la pubblicazione del numero, vorremmo estenderla ai lettori, nella speranza di aver colto almeno le più acute tra le troppe sensibilità che attraversano l’elettorato di sinistra.

Su un punto non abbiamo avuto discussioni: lo sdoganamento, prima ancora morale che politico, di Berlusconi. Dopo aver affidato il governo al nipote del suo più fedele consigliere, la prospettiva è adesso quella di consegnare alla sua diretta responsabilità la stesura della nuova Costituzione (magari previa nomina a senatore a vita). Sarebbe l’ultimo, definitivo, sfregio inflitto alle istituzioni repubblicane, una macchia indelebile sulla coscienza di chi dovesse farsene complice.

Indice:

  1. di Alfio Mastropaolo, Elaborare il lutto
  2. di Giacomo Ortona, Riflessioni
  3. di Zeno Cosini, Considerazioni a margine dell’elezione del presidente della Repubblica
  4. di Federico Repetto, Grillusconi
  5. di Mario Valdacchino, C’è un futuro per il Pd?
  6. di Francesco PallanteIl Movimento 5 Stelle pericolo (s)fascista o potenziale interlocutore?
  7. di Roberto Salerno, Considerazioni sulla sinistra che non c’è
  8. di Francesco Scacciati, Rappresentatività e governabilità: una proposta di riforma elettorale
  9. di Guido Ortona, I polli di Renzi
  10. di Francesco Indovina, In risposta all’articolo di Alfio Mastropaolo