Nuvole n. 54 – marzo 2017: Lavoro e disuguaglianza. E lo Stato?

I contributi che compongono il numero 54 Nuvole si articolano in tre nuclei principali: a partire dall’illustrazione delle ricadute in termini di occupazione e condizioni di lavoro conseguenti all’affermarsi di nuove forme di organizzazione produttiva e aziendale, il discorso si sposta, dapprima, sulle conseguenze prodotte dalle trasformazioni economiche degli ultimi decenni in termini di crescente diseguaglianza sociale e di ripensamento, nell’ambito del quadro ideologico neoliberista, delle politiche pubbliche a sostegno degli strati sociali più deboli, per poi fermarsi – attraverso la discussione del libro di Salvatore Biasco su Regole, Stato, uguaglianza – sul ruolo che lo Stato potrebbe (tornare ad) assumere nel governo delle dinamiche economiche, pur nel quadro di un mondo globalizzato.

Completano il numero una recensione al libro di Henry Kissinger sull’Ordine mondiale che consente di inquadrare, in una prospettiva storica più ampia, le vicende politiche ed economiche su cui si interroga il numero e un articolo che, a due mesi dal referendum costituzionale, torna sui temi di carattere istituzionale di maggiore attualità (la legge elettorale nell’ottica della preferibilità del sistema proporzionale).

Il numero è dedicato a Giulio Poli e a Nello Pacifico, che, con ruoli diversi, hanno accompagnato la pubblicazione di Nuvole fin dalla sua nascita nell’ottobre del 1991. Giulio, in particolare, aveva continuato a occuparsi della nostra rivista anche quando non aveva più potuto partecipare personalmente alle riunioni di redazione: il suo apporto già ci manca.

 

Indice

  1. Daniele Cini, In ricordo di Giulio Poli
  2. Francesco e Giulio, In ricordo di Giulio Poli
  3. Francesco Pallante, La vittoria del No e le riforme di cui ci sarebbe davvero bisogno
  4. Devi Sacchetto, Il lavoro ai confini dell’Europa
  5. Elinor Wahal, Invisibilità e invisibilizzazione dei crowdworker
  6. Adriana Luciano, Recensione a Maurizio Franzini e Mauro Pianta, Disuguaglianze. Quante sono, come combatterle, Laterza, Roma-Bari 2016
  7. Eleonora Artesio, Recensione a M. Franzini e M. Pianta, “Disuguaglianze. Quante sono, come combatterle”
  8. Sandro Busso, La crescita delle disuguaglianze tra arretramento delle politiche e scomparsa della politica
  9. Silvano Belligni, Un’utopia debole? In margine a “Regole, Stato, uguaglianza” di Salvatore Biasco
  10. Alfio Mastropaolo, Quando gli spiriti animali sfuggono a ogni controllo
  11. Federico Repetto, Per la ragionevolezza dell’utopia: il progetto storico socialista
  12. Mario Vadacchino, L’ordine mondiale secondo Henry Kissinger
  13. Guido Ortona, Concorrenza fra partiti e sistema elettorale